La salute dei capelli anche in vacanza grazie all’olio di Argan

Lo stato di salute dei nostri capelli rispecchia molto spesso la nostra salute.
Un capello troppo sciupato assieme alla perdita di capelli devono essere un campanello d’allarme.
Forse troppo stress e poco riposo le principali cause.
Molto spesso però, la prima cosa che notiamo e che non piace dei capelli sono le doppie punte. Ovvero la rottura delle estremità dei capelli che si mostrano biforcate e spezzate.
Per capire come scegliere un buon prodotto o trattamento è importante sapere come è strutturato il capello.
In ogni capello è possibile riconoscere tre parti differenti:

1. Il fusto, ovvero la parte visibile
2. La radice, immersa nella cute collegata al muscolo erettore del pelo
3. Il bulbo, è la parte più profonda, in cui è presente la matrice generatrice

Le doppie punte sono uno dei problemi più diffusi nella capigliatura. Si notano subito anche se il fusto è sano. A volte non basta una “spuntatina”. Dobbiamo capire perché poi le doppie punte puntualmente ritornano. Sono fondamentali infatti alcuni accorgimenti per evitare che le estremità del capello si dividano.
In primis la spazzola e l’energia con cui ci si spazzola sono le motivazioni più frequenti. Modificare le nostre abitudini ed eventualmente provare una spazzola più delicata sono le prime cose da fare. Quando è possibile sarebbe da evitare l’uso continuo della piastra per capelli e da evitare le tinte aggressive, scegliendo con la propria hair-stylist un prodotto meno aggressivo.
Va detto che alcuni capelli estremamente stressati non trovano benefici con la semplice cura e attenzione, ma necessitano di trattamenti quotidiani.
Un classico rimedio naturale per migliorare la salute dei nostri capelli è l’impacco con l’olio di argan. Un ottimo toccasana per i nostri capelli che ridona luce e splendore alla chioma. I benefici di questo fantastico olio sono innumerevoli per i capelli: rivitalizza, idrata e rende morbido il capello. Bastano pochi gesti per vedere subito i risultati, ma l’importante è  essere costanti. Si mette qualche goccia sul palmo della mano e dopo averlo riscaldato con i palmi va passato sulle ciocche. Lo stesso procedimento massaggiando tutta chioma.
Come ogni olio, aiuta a contrastare la secchezza e la disidratazione, oltre a essere un ottimo districante (soprattutto per i capelli ricci). Essendo molto nutriente, sarebbe meglio usarlo come impacco prima dello shampoo. Lasciarlo in posa per una o due ore e poi sciacquare senza mettere il balsamo. Con i capelli asciutti si può al massimo mettere pochissimo prodotto solo su ciocche sparse per migliorare l’acconciatura, anche perché l’effetto sul capello asciutto è di pesantezza e una lucidità brutta da vedere (effetto unto).

La salute dei capelli anche in vacanza grazie all’olio di Arganultima modifica: 2018-03-02T11:58:23+01:00da angrosabella
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento